lunedì 28 novembre 2016

Recensione:La lettrice di Traci Chee





 In un mondo parallelo dove leggere sarà illegale l’unica arma è un libro

Una terra dove i libri sono banditi
Una ragazza che non smette di lottare

Sefia sa cosa significa dover sopravvivere. Dopo che il padre è stato brutalmente ucciso, è fuggita con la misteriosa zia Nin, che le ha insegnato a cacciare, seguire le impronte e rubare. Ma quando Nin viene rapita, Sefia rimane completamente sola. L’unico indizio che può aiutarla a ritrovare Nin è uno strano oggetto rettangolare che il padre ha gelosamente custodito fino al giorno della sua morte. Un manufatto mai visto prima, di cui nessuno le aveva mai parlato, perché nel mondo in cui è nata e cresciuta la lettura è un’attività proibita. Con l’aiuto di questo libro e di un ragazzo...





 La lettrice è il primo volume della  serie "Sea of Ink and gold" un romanzo young adult ,dove troveremo magia,poteri e pirati quindi preparati per una avventura fantastica.


Sefia è nata in un mondo  brutto, in cui la lettura è proibita; un mondo che, anni prima, le ha strappato via entrambi i genitori e che ora l’ha brutalmente allontanata anche dall’adorata e prudente zia Nin, il suo unico punto di riferimento, la roccia che l’ha protetta per sei anni e che adesso è scomparsa, lasciandola sola a lottare per la sopravvivenza.


 In questo mondo di fantasia, le persone non hanno più la capacità di leggere. Libri sono stati dimenticati e perduti. I genitori di Sefia avevano un libro nascosto, e Sefia non sapeva cosa fosse. Entrambi i suoi genitori sono morti, e lei è con la zia Nin. Ma quando Nin viene catturata, Sefia prende il libro e si mette in viaggio.  Passano mesi , e senza fortuna. Sefia era ben protetta da Nin per sopravvivere, ma Sefia non ha alcuna direzione. L'unica cosa che può aiutarla è il libro, che Sefia comincia lentamente a capire. Ma sarà il libro aiutarla a capire dove è stata presa Nin, e più sui suoi genitori?

Dopo l'assassinio di suo padre , Sefia, e la zia Nin fuggì nel deserto, andando in città per borsaiolo e rubare i loro prodotti. Coloro che hanno cercato una rara, voce potente, un libro che Sefia porta in fondo al suo sacco ucciso suo padre. Quando coloro che trovano il libro rapiscono Nin, il viaggio di Sefia inizia.Una cosa insolita che non capita spesso troverete le pagine del LIBRO così quando Sefia incomincia nel leggerlo troverete delle pagine fatte in modo antico.




Siamo di fronti ad un viaggio che intraprende la nostra protagonista Sefia. Un viaggio che la porterà nel regno di Kelanna. È alla ricerca della verità. Perché i suoi genitori sono morti? E perché sua zia Nin è stata rapita? Incontrerà anche un ragazzo e insieme troveranno il coraggio di affrontare qualcosa che forse è più grande di loro.



Questo libro è scritto in terza persona anche se non amo molto la narrazione ammetto che siamo  davanti ad una lettura interessante, e mi è piaciuto . Alcuni capitoli sono da punto di vista di Sefia (la maggior parte), ma anche di Archer (compagno di Sefia che lei salva / consente di liberare durante la sua caccia di Nin), di Tanin (si potrebbe dire che è il cattivo), di Lon (un apprendista per diventare un bibliotecario segreto) , e Reed (pirata capitano della corrente di Fede). In un primo momento, gli switch POV mi ha buttato, anche se tutti erano in terza persona.

 Non ricordava di aver mai desiderato qualcosa con la stessa intensità con cui adesso desiderava baciarla.

C'è un accenno di sottile romanticismo in questo libro,  Sefia e Archer sono abbastanza platonici in tutto il libro, ma crescono vicini emotivamente, e si basano l'uno verso l'altro.




Nessun commento:

Posta un commento