mercoledì 28 dicembre 2016

Recensione: Luminose stelle sul cielo di Kabul di Soraya Tiezzi








 Camila è una ragazza di sedici anni che vive in una Kabul che, purtroppo, non esiste più, molto diversa da quella che siamo abituati a sentire e vedere ai tg. In un Afghanistan libero e pieno di umanità. Dopo l'invasione dei russi e la presa dei talebani è costretta ad assistere impotente alla partenza di suo fratello Farid. Ma quello sarà solo il principio: si vedrà obbligata a lasciar andare le persone che ama solo per salvare loro la vita. Inizia così un vero e proprio incubo che la terrà lontana da Jamal, il suo primo e unico amore, e dal resto della sua famiglia per dieci lunghi anni. Anni in cui Camila da ragazzina diventerà una donna. Anni in cui soffrirà molto per via di Hares, l'uomo che con la forza l'ha separata da Jamal. Anni in cui dedicherà tutta se stessa a proteggerei suoi figli: Nadir, Ihsan e la piccola Jodha. Il tempo e, soprattutto il diventare madre, la aiuteranno a trasformarsi in una donna forte e coraggiosa e a superare così i momenti più difficili della vita. 

Soraya Tiezzi ha scritto un romanzo molto bello e delicato, in cui la sofferenza di base causata dalla guerra diventa il leit motiv per una storia d'amore profonda e senza tempo. 




Il racconto è scritto in prima persona attraverso un linguaggio semplice e scorrevole,  così da riuscire a cogliere tutte le sfumature della crescita della protagonista che da giovanissima studentessa si ritrova madre coraggiosa dei suoi figli e donna pronta a difendere la sua dignità. Questo romanzo mi è piaciuto tantissimo, non solo per un finale che non ci si aspetta, ma anche per come è stata strutturata la storia. Pur raccontando di una guerra feroce e sanguinaria che sta tormentando una parte del nostro pianeta, Soraya Tiezzi, che è giovanissima, dimostra quanto appunto i giovani non siano indifferenti come spesso siamo portati a pensare.  E diversamente da quanto i nostri pregiudizi ci spingono a fare sopraffatti dalle difficoltà della vita, Soraya Tiezzi  lascia un messaggio unico e che dovrebbe restare inciso nel cuore di ognuno di noi.



Vi consiglio di leggerlo perché la delicatezza con cui la scrittrice narra la sua storia, ci aiuterà a trovare uno spiraglio nelle nostre vite anche quando la speranza sembra ormai l'ultima cosa che possa sopravvivere. Il mio voto?







Nessun commento:

Posta un commento