venerdì 24 febbraio 2017

Recensione:Bad love di Jay Crownover








Sexy, dark, pericoloso, Bax non cammina solo sul binario sbagliato… lui è il binario sbagliato. Criminale, delinquente e attaccabrighe, ha preso un sacco di pessime decisioni, e una di queste lo ha portato in prigione per cinque anni. Ora Bax è fuori e in cerca di risposte, e non gli importa cosa dovrà fare o chi dovrà ferire per trovarle. Ma non ha fatto i conti con Dovie, una ragazza innocente e pura… Dovie Pryce sa bene cosa comporti vivere una vita difficile. Ha sempre cercato di essere buona, di aiutare gli altri, e non si è mai lasciata trascinare giù dalla tristezza. Eppure le cose per lei non hanno fatto che peggiorare. A quanto pare, l’unica persona che può aiutarla è l’ex-detenuto più spaventoso, sexy e complicato che sia mai uscito da The Point. Bax le fa paura, risveglia in lei sentimenti che non avrebbe mai pensato di provare. Ma a Dovie non serve molto per capirlo: certe volte le persone migliori per noi sono proprio quelle che dovremmo evitare…


Buongiorno cari lettori finalmente ho trovato il tempo per pubblicare questa recensione non tanto positiva.
 Oggi vi parlo del primo volume della Serie Welcome,Bad love edito da Newton Compton,vi dico che ogni libro tratta una storia diversa ,quindi li potete leggere tranquillamente. Sicuramente per molti di voi il cognome dell'autrice non vi è nuova,vi ricordate la Serie Oltre le regole dove incontravamo i bei maschioni sexy e affascinanti?eh come dimenticarli ,è la stessa autrice.




Il nostro Bax dopo aver trascorso ben 5 lunghi anni in carcere da innocente finalmente esce di prigione e cerca risposte del perchè il suo migliore amico che lo considera come un fratello lo ha incastrato.Cinque anni sono tanti,cinque anno che vuole una risposta,vuole riprendersi la sua vita in mano da dove l'aveva lasciata.All'epoca aveva 18 anni ancora un ragazzino per finire in prigione ma la vita per lui non è stata per nulla buona,un padre assente,una madre che preferiva l'alcool a lui e un fratellastro che ha deciso di lasciare quella città dove abitava per cambiare vita,e lui rimane solo con se stesso e con una madre a cui fare da babysitter.



Mi chiamo Shane Baxter, ma quasi tutti mi chiamano Bax. Sono un ladro.
Hai una ragazza? Io te la frego. Hai una bella macchina nuova di zecca per cui hai buttato un pacco di soldi? Io te la frego. Hai roba tecnologica che pensi di avere messo al sicuro? Io vengo e te la frego, perché tanto di sicuro non ne avevi davvero bisogno. Di qualunque cosa si tratti, se non la tieni inchiodata da qualche parte o non te la sei attaccata addosso con catene belle resistenti, è molto probabile che diventi mia, se voglio. Era l’unica cosa in cui ero davvero bravo. Impossessarmi di cose che non mi appartenevano era la mia seconda natura; be’, in verità c’era anche il fatto di riuscire sempre a cacciarmi nei casini più neri. 



Nel corso della sua infanzia Bax ha preso strade molte pericolose tra cui spacciatori di droga e persone che rubano,fin da piccolo è stato abituato nel rubare macchine e crescendo si mette sempre in pericolo.Nella sua strada incora un bravo ragazzo Race,diventano subito amici ma per rubare auto ci vuole il genio della techologia per computer chi meglio di Race riesce nel farlo! Così entrambi diventano l'uno la testa e l'altro il braccio.

Quando Bax esce di prigione vuole risposte da Race ma egli è introvabile sono settimane che nessuno lo vede,così Bax quando si mette nel cammino incotra una rossa il cui volto lentigginoso urla innocenza,ma il cui carattere e atteggiamento dicono altro.

Dovie è una ragazza di 20 anni,sorellastra di Race,non ha avuto una vita facile; tuttavia, per qualche ragione, Dovie è riuscita a salire al di sopra di tutte le circostanze difficili e si aggra alla  vita e di ciò che essa le offre.  Quando il suo fratellastro fa irruzione nella sua vita, la situazione di Dovie cambia.La madre di Dovie preferisce drogarsi che prendersi cura della figlia e di un padre assente che l'ha sempre rinnagata,così fin da bambina viene sballottata da una famiglia affidataria all'altra adesso che ha incotrato suo fratello e dopo tutto quello che ha fatto per lei ,sa che gli vuole bene e lei vuole prendersi cura di lui. Ma, ora suo fratello è scomparso e lei non ha idea di dove sia andato. L'unica persona che ritiene possa avere le risposte e il migliore amico di suo fratello.

 Dovie era terrorizzata e sconvolta da questo uomo,dentro quegli occhi color marrone scuro vede pericolo e oscurità, e in qualche modo, era la chiave per trovare Race.Dovie sapeva che avrebbe dovuto stare lontano da Bax, ma più il tempo che  trascorrevano  insieme, tanto più che vedeva c'era di più in lui. Ci sono stati momenti in cui ha iniziato a ammorbidirsi e poteva vedere il bene dentro di lui . Per non parlare ci fosse un desiderio che ardeva incontrollabile tra di loro.

 Non ero mai stato un tipo possessivo, verso niente, se si escludevano la macchina e l’amicizia con Race, ma qualsiasi cosa provassi per Dovie aveva capovolto tutte le mie sensazioni precedenti. Sembrava… speranza. Sì, la promessa di qualcosa. Tutte cose che non avrei mai immaginato di provare, con la vita che conducevo.

Bax è sempre stato in grado di soprevvivera da solo,non aveva nessuno accanto,non si era mai attaccato a nessuna donna gli andava bene così. Tuttavia quando icontra quella ragazza perde la testa perchè 5 anni di astinenza sono duri per una ragazzo di 25 anni.

Così quando entrambi si mettono alla ricerca di Race,i gironi e le settimane passano, più stavano insieme, tanto più che Dovie ha cercato di riuscire nel cacciare via quella corazza tanto dura di lui.

"So bene che moriresti per me,Bax
quello che ho bisogno di sapere
è se hai intenzione di vivere per me"

 Dovie non ha mai rinunciato a lui.Questa ragazza improvvisamente ha reso tutto migliore per lui e lo terrorizzava, che ha iniziato ad avere bisogno di lei in un modo che non aveva bisogno di nessuno prima d'ora. Con pericolo  sempre in agguato intorno non riusciva a capire una realtà migliore per lui e per Dovie ma lei gli ha fatto capire che basta stare assieme per avere una vita piena.

Ho anche apprezzato il fatto che Dovie lo ha accettato per quello che era, ma lo ha spinto a essere una versione migliore di se stesso.

Cosa che non ho apprezato molto?La lunga ricerca dell'amico scomparso si è preso quasi tutto il libro,la parte suspance l'ho trovata poco descrittiva e poco avvincente,il finale tra i due  buttato lì tanto per avere un lieto fine.



Nessun commento:

Posta un commento