giovedì 2 febbraio 2017

Recensione:Questo piccolo grande errore di Viviana Leo




 Lucy è una ragazza insicura, cicciottella e piena di complessi. Una sera, dopo una festa in discoteca, con un'amica entra per gioco nello studio di un mago. Ed è così che l'incantesimo ha inizio... La mattina dopo Lucy si ritrova a letto con Steven Martin, attore famoso e bellissimo, di cui lei è una grande fan. Lui è spaesato: come è finito lì? E cos'è quel filo rosso che li lega e resiste a qualsiasi tentativo di taglio? Liberarsi è impossibile e del mago non c'è più traccia. E così, intrappolati da un filo che solo loro vedono, i due partono per New York, dove Steven sta girando un film. Per una star del cinema come lui, portarsi sempre appresso una ragazza è una vera tortura, ma pian piano Steven si accorge che Lucy è diversa dalle donne a cui è abituato: non è attenta al trucco e all'abbigliamento, né è ossessionata dalla linea. Che ci sia qualcosa, in quella ragazza dalle curve morbide, capace di attrarlo?





Amici lettori, oggi va parlo di “Questo piccolo grande errore”, un bellissimo libro che ho divorato in pochi giorni




A chi di noi non è mai capitato di fantasticare sul conoscere la nostra star preferita?! Di poterci parlare(e non solo! ;)  ) e vivere insieme.. Ecco questo è successo a Lucy, la nostra protagonista.
Una ragazza, come molte di noi, che si vede in carne e con tanti difetti.
Lucy dopo una serata in un locale con la sua migliore amica entra per scherzo in un negozio di magia.. .
La mattina seguente Lucy si sveglia e nel suo letto si ritrova niente meno che la star del suo telefilm preferito! Scopriranno di essere legati da un filo che solo loro possono vedere e che solo loro potranno spezzare.
Ma siamo sicure che le star che noi amiamo tanto siano come le vediamo in tv?! Penso che tutti noi associamo molto spesso il protagonista della nostra serie tv preferita al carattere del suo attore.. ma nella realtà sarà cosi??

Lucy infatti capirà ben presto che Steven non sia la persona che lei credeva, ovvero gentile e dolce come nel ruolo della serie televisiva, ma una persona molto arrogante e maleducata che crede di avere il mondo hai suoi piedi.
Steven, infatti, trascinerà Lucy nel suo mondo e lei si sentirà inadeguata in mezzo a tutte quelle ragazze alte e magre (come del resto succederebbe a tutte noi!) 
Lui però capirà pian piano che quella ragazza che non lo vuole neanche baciare
(come fai a resistere a non baciare, e non solo, il tuo attore preferito se ci dormi anche insieme non lo so!!)  sia molto più bella e vera di tutte quelle modelle con corpi da urlo che gli girano sempre intorno.

Un libro che mi è piaciuto molto e anche se la storia non potrà mai accadere nella vita reale, be ragazzi sognare non fa mai male!!! :)





Lucy era  altro pianeta, acqua e sapone, scarpe basse e capelli spesso in disordine. Non credeva che avrebbe mai potuto pensarlo, ma non era male. Non era affatto male.




 




Nessun commento:

Posta un commento