giovedì 2 marzo 2017

Recensione:Finalmente noi di Tijan










Ma non riesco a starti lontana.
E niente potrà dividerci.

Samantha ha diciassette anni e pensa di avere una vita perfetta. Brava a scuola, un fidanzato innamorato, delle amiche fedeli. Ma quando un giorno rientra in casa, sua madre, con gli occhi bassi, le confessa di aver lasciato suo padre per un altro uomo: lei e Samantha si trasferiranno a casa sua. Ma il peggio deve ancora venire, perché Sam sarà obbligata a vivere con le persone che odia di più al mondo: Mason e Logan Kade, i figli del nuovo compagno della madre. Li conosce di fama, ma lei non ci ha mai voluto avere nulla a che fare. Campioni di football, attaccabrighe, ribelli, con una ragazza diversa ogni giorno. I classici cattivi ragazzi da cui stare lontani. I più temuti del liceo. I primi giorni in casa, Sam decide di evitarli. Anche se si sente sempre più sola ora che il suo fidanzato l’ha tradita con la sua migliore amica e il suo mondo crolla pezzo dopo pezzo. Anche se avverte sempre su di sé gli occhi magnetici di Mason. Prova a resistere, ma giorno dopo giorno è più difficile. Perché sotto il suo sguardo si sente come non si è mai sentita, come nessuno l’ha mai fatta sentire. Mason è l’unico che la sa capire, che conosce la strada per il suo cuore. Ma la loro è una storia che sembra impossibile: le loro famiglie si oppongono, e a scuola hanno tutti contro. Finché un segreto terribile non cambierà completamente i loro destini… 






Cari lettori, oggi vi parlo di “Finalmente Noi”, il primo libro della serie “Fallen Crest High” scritto dall’autrice Tijan. Questa storia è una bella storia, ma i però che suscita sono veramente troppi. Partirei dalla scrittura, molto acerba e poco chiara, manca completamente quel qualcosa in più che ti fa amare la storia e i suoi personaggi. I dialoghi poi sono improponibili, sono state troppe le volte che dopo un paio di battute non capissi più chi stesse parlando e perché. È un vero peccato, perché la storia poteva essere davvero entusiasmante, da scatenare occhi a cuoricino dopo due pagine, ma è proprio la scrittura il suo punto debole, che le dà un’aria chiaramente immatura.



Poi ci sono i protagonisti, Samantha, Mason e ci metterei anche Logan, questi due i tipici ricconi sicuri di sé. Allora Samantha penso che sia una pazza, partendo dal fatto che credo sia normale che la sua vita venga sconvolta quando così da un giorno all’altro (anche questo punto è poco chiaro) viene sbattuta nella casa più ricca della città (e scopre che il suo ragazza la tradiva con la sua migliore amica), ma certi comportamenti sono veramente troppo. Appare come una persona di ghiaccio, che niente e nessuno può buttare giù, e la sua forza è la corsa. Cosa che ci potrebbe anche stare se non fosse che l’autrice ci propone orari di corsa imbarazzanti e impossibili, come ad esempio l’una di notte. Chi va a correre a quell’ora? Fregandosene che sia buio e potrebbe essere aggredita da qualche maniaco o stirata da una macchina? Beh lei no visto che non si porta nemmeno una lucina…impensabile! Ma d'altronde con una madre come la sua non ci si poteva aspettare molto, visto che dimostra 2 anni di età e se ne sbatte completamente della figlia pensando solo a sé stessa.

Ho capito la sua figura e la sua personalità, ma è stata davvero portata all’estremo (e non ce n’era bisogno), come tutto del resto… I rapporti tra Samantha e i suoi nuovi fratellastri, Mason e Logan, sono passati dal niente al tutto nel giro di due pagine. Prima lei che doveva mantenere il suo ruolo di Regina di ghiaccio e quindi se ne fregava, non gli rivolgeva la parola e praticamente li odiava, poi sono diventati la sua ancora di salvezza, e Mason anche qualcosa di più.

L’intoccabile e irraggiungibile Mason! Praticamente la storia a questo punto si trasforma in una guerra tra loro tre e il resto del mondo, soprattutto le ex amiche di Samantha, impegnate ad essere gelose di lei e quindi a deriderla. Ora questo andrebbe bene, se non fosse che le scene proposte sono degne di ragazzini di quattordici anni in preda agli ormoni, il cui cervello è inesistente e penso anche il cuore.

Ecco forse è proprio il cuore che manca a questo libro, quello che ti trasmette il suo battito pagina dopo pagina, invece qui c’è solo ghiaccio e freddo, anche se nel finale la storia si fa più calda e tutti i nodi vengono al pettine. Come avrete capito la storia sarà incentrata sulla relazione segreta tra Mason e Samantha, futuri fratellastri, e fra i giochi di potere tra le due “bande adolescenziali”.



Arrivati a questo punto la scrittura si riprende un poco e diventa più chiara, la corazza di Samantha vacilla, ma poi boh…un altro finale praticamente inesistente! (ma tutti io li trovo??!!). Naturalmente scopriranno tutti la relazione tra i due (scontato), ma i vari casini che ci sono dietro resteranno con un enorme punto di domanda, visto che: 1 non si saprà più niente degli unici amici che erano rimasti a Samantha e che lei prontamente distrugge; 2 non si saprà più niente delle faccende scomode dei loro genitori e del loro circolo amoroso; e 3 naturalmente non si saprà se i due ragazzi effettivamente riusciranno a stare assieme, visto che diventeranno fratellastri. Capisco che sia una serie, ma visto che sicuramente parlerà di altre coppie (magari di Logan), sarebbe stato appropriato un bell’epilogo, nel quale magari inserirci anche qualche spunto per il libro successivo.
Storia alle prime armi.


Nessun commento:

Posta un commento