martedì 11 aprile 2017

Recensione:L'albero della vita di Ella M.Scarlett



Per Eva il giardino dell'Eden è solo un vago ricordo, così come gli arcangeli e tutto ciò che fa parte del Regno Celeste. L'unica cosa che vorrebbe la ragazza è riavere Adam al suo fianco, ma la terribile maledizione, che pende sui loro capi, sembra destinata a durare per sempre.

Per Lilith, il Regno Celeste è il nemico da sconfiggere ed Eva la pedina ideale per raggiungere i suoi scopi di vendetta. Mentre le forze del bene e del male si risvegliano dal loro antico torpore, vecchi e nuovi legami sono messi a dura prova in quella che, ben presto, si trasformerà nell'ultima grande guerra tra il Regno Celeste e gli Inferi.

Chi avrà la meglio, guadagnando la vittoria? E il Padre, che ha generato ogni creatura con immenso Amore, rimarrà spettatore dello sfacelo tra Suoi figli?




“Amavo Adam prima che l’intero mondo nascesse. Amavo Adam prima che gli uomini camminassero sulla terra e i pesci nuotassero nel mare. Giorno e notte non significano nulla per me, perché sono stata creata al solo scopo di restare al suo fianco e, se non sono con lui, allora è  come se fossi mortae, anche se per ora non lo ricorda, so che per lui è lo stesso”

Eva è vittima di una maledizione che la costringe a vivere infinite vite solitarie e senza senso…perché le manca costantemente qualcosa, qualcosa o qualcuno di cui nemmeno ha memoria…si perché dopo essersi macchiati del peccato originale Eva e Adam sono stati esiliati sulla Terra e privati dei loro ricordi. Ma un amore così non può essere semplicemente cancellato, ne resta traccia, una traccia sottile e indefinita che emerge solo nei loro sogni. È dopo uno di questi sogni che Eva si sveglia ricordandosi improvvisamente chi è e soprattutto chi è Adam, non solo il suo unico amore ma l’uomo da cui lei stessa è stata generata. Improvvisamente si ricorda di tutto, del giardino dell’Eden, di Adam e del suo fortissimo bisogno di trovarlo. Fortunatamente il destino è in agguato e i due si ritrovano nella stessa scuola…Adam però non ha memoria di lei né dei pericoli da cui guardarsi.  




“Ciò che Lucifiel vide nell’uomo fu la distruzione della propria stirpe e la scomparsa di tutto ciò che egli amava…per lui era chiaro…l’umanità doveva essere distrutta”

Lucifiel vuole dimostrare che gli umani sono pericolosi e che la loro stessa  creazione è stata uno sbaglio. Lilith, la prima compagna creata per Adam, è un essere pericoloso, che vuole sconfiggere il regno celeste che l’ha punita e esiliata. …Lucifiel, Lilith…Eva deve stare in guardia se vuole ricongiungersi al suo amato. 

“La sua creazione convinse Lucifiel dell’errore compiuto dal Regno e della necessità di distruggere gli umani, perché il cuore di Lilith era covo di un’oscurità indelebile che…poteva solo crescere e espandersi fino a cancellare la Luce”

Ne nascono intrecci, tradimenti e combattimenti tra angeli, una storia bella e coinvolgente che ruota attorno all’amore di due ragazzi che non sanno nemmeno di doversi ritrovare e salvare a vicenda, ma che da soli sono incompiuti. 
L’unica piccola pecca è che forse avrei visto meglio questa storia ambientata in uno scenario un po’ più da adulti, trovo che il contrasto tra le vicende “angeliche” e quelle “terrene” sia troppo forte, leggendo ci si ritrova a passare dal “cielo” alle vicende da liceali e credo sia un po’ riduttivo, la storia ci perde un pochino perché ci si trova spiazzati da questo grande divario. Sicuramente credo sia stata una scelta voluta dell’autrice per sottolineare le differenze cielo-terra, avrei solo visto meglio la storia ambientata magari in un’università al posto che un liceo. Si nota molto anche dalle differenze con cui sono scritte le due diverse parti…a questo proposito devo fare i complimenti all’autrice perché il modo in cui sono scritte le parti “angeliche” è stupendo, un linguaggio molto ricercato, descrittivo e coinvolgente! 

Consiglio assolutamente questo libro! Una storia molto originale, il passato che si mescola al presente,  d’ispirazione biblica ovviamente ma l’autrice ha saputo dar un tagli nuovo, giovane e coinvolgente! Romanzo d’esordio di un’autrice che promette veramente bene…da tenere d’occhio!


 







Nessun commento:

Posta un commento