martedì 18 aprile 2017

Recensione:Senza tregua di Roberta Melli







Isabella, grande appassionata di maratona in vacanza sull'isola di Ilovik in Croazia, è testimone di un brutale omicidio. Inseguita dagli assassini, si nasconde sulla vicina isola di Lussino. Complotti, efferati omicidi, torture e fughe rocambolesche si fondono a una tenera storia d'amore, mentre le terribili vicende della guerra fratricida tra serbi e croati fanno da sfondo alle indagini di Isabella per scoprire cosa muove i suoi inseguitori.







Isabella è una neuropsichiatra con un’unica grande passione…la corsa! E’ una runner che si sta preparando a vivere il suo più grande sogno, correre la maratona di New York! Ma manca poco e per riuscirci non può allentare gli allenamenti nemmeno mentre si trova in vacanza in Croazia con il suo più grande amico, Sergio.




Ed è proprio una delle sue corse mattutine che la mette nei guai perché assiste casualmente a un brutale omicidio e gli assassini la vedono! Inizia così la sua fuga “silenziosa”, fatta di scuse e bugie perché per non mettere a rischio la vita dei suoi cari non rivela a nessuno quello che ha visto e il pericolo che corre. Neppure a Sergio…proprio colui al quale lei ha sempre raccontato tutto di sé, lui che la conosce meglio di sé stessa e che l’ama più di chiunque altro…








Ma chi le crederebbe se denunciasse  che è stata proprio la guardia costiera a commettere l’omicidio? Come salvarsi in un paese straniero di cui non comprende nemmeno la lingua? La sua unica possibilità è scoprire il movente e trovare prove sufficienti a denunciare l’accaduto alle autorità italiane. Ma i suoi inseguitori non le danno tregua, sono a caccia di ragazze con la passione per la corsa e sono spietati. A questo thriller mozzafiato fanno da sfondo i racconti di guerra degli ex soldati del conflitto tra serbi e croati, con racconti raccapriccianti, crimini di guerra e i segreti delle trincee.

“Non sempre ci vuole una guerra per diventare delle bestie, talvolta si nasce così”

Non mancano inseguimenti, torture, complotti e crimini che vi terranno col fiato sospeso fino all’ultima pagina! 

 



Nessun commento:

Posta un commento