venerdì 12 maggio 2017

Recensione:L'invisibile di Barbara Fortuna




Esiste un mondo dove il confine fra il bene e il male diventa labile; un mondo di cui tutti intuiscono o conoscono l'esistenza ma che, per convenienza, ignorano o negano. Un mondo impercettibile ai più, creato da persone reali e vissuto da esseri invisibili, un mondo dove il denaro può comprare tutto, tranne l'odio e la vendetta.





“Pagherò per questi momenti rubati, si paga sempre tutto nella vita e io ancora di più. Io faccio cose che altri non fanno, vivo altre vite, sempre diverse a seconda delle necessità: io sono l’invisibile”



Il suo è un lavoro pericoloso e misterioso in cui bene e male si confondono, i sacrifici e le uccisioni sono all’ordine del giorno e nulla è come sembra. L’autrice è riuscita a creare un bel personaggio anche se un po’ inquietante a dirla tutta. Alex nel suo lavoro eccelle, è distaccato e controllato, con lui non c’è mai un morto più del necessario e nessuno in meno di quel che serva…è freddo ed efficiente, per nulla scosso da quello che fa…anzi! Nella sua mente il confine tra bene e male è molto precario e il male è assolutamente tollerabile se serve alla sua sopravvivenza o al suo lavoro. E’ un personaggio interessante, anche se a volte alcune descrizioni risultano essere un po’ forti e crude, soprattutto alcune scene riguardanti i bambini personalmente ammetto che mi hanno creato un po’ di disagio.





Un amore imprevisto lo sconvolge e fa riemergere una parte di lui che pensava non esistesse più…ma non è sufficiente, il pericolo è troppo grande e la sua non è certo una vita normale.




Il libro è abbastanza bello, l’idea alla base del libro è ottima, con storie di copertura, fughe rocambolesche, sparatorie…insomma un’autentica spy story contornata però, a mio parere, da un po’ troppe descrizioni e riflessioni dei personaggi. Personalmente avrei apprezzato un po’ meno pensieri e introspezioni e più azione soprattutto nella prima parte del libro, nella seconda parte il ritmo diventa più veloce e la storia più coinvolgente fino ad un finale molto bello e sorprendente!







Nessun commento:

Posta un commento