martedì 20 giugno 2017

Recensione: Time deal di Leonardo Patrignani
















Julian ha diciassette anni e vive con la sorellina Sara nella periferia industriale di Aurora, una metropoli soffocata dall'inquinamento e devastata dalle malattie, in cui l'aspettativa di vita è scesa drasticamente negli ultimi anni. Fino all'arrivo del Time Deal, un farmaco in grado di arrestare l'invecchiamento cellulare. Nessuno ne conosce gli effetti collaterali, solo qualcuno immagina quali possano essere le conseguenze morali e sociali di questo farmaco. Ben presto, la città si spacca in due: da una parte chi insegue ciecamente il sogno della vita eterna, dall'altra chi invece si rifiuta di manipolare la propria esistenza e preferisce invecchiare secondo natura. Julian è tra questi ultimi. Ma la sua ragazza Aileen non ha avuto scelta: figlia di un noto avvocato, che finanzia da sempre la casa farmaceutica del Time Deal, è stata sottoposta al trattamento. Finché qualcosa va storto. Aileen inizia ad accusare disturbi della memoria, e poi sparisce nel nulla. Julian però è disposto a tutto pur di ritrovarla. E a far luce sugli effetti collaterali del Time Deal.













Aurora è una città in ginocchio, afflitta dalle molte malattie e dal clima avverso, una città dove l’aria stessa è tossica e gli abitanti stanno lentamente soffocando e morendo. Paradossalmente Aurora è il meglio che sia rimasto su tutto il pianeta, unica oasi abitabile in un pianeta devastato dalla guerra nucleare.  Gli abitanti di Aurora tengono duro e non si arrendono, perché la voglia di vivere prevale sempre su tutto… I loro sforzi sembrano essere finalmente ripagati quando la TD Pharma lancia sul mercato il Time Deal, un farmaco miracoloso in grado di arrestare l’invecchiamento cellulare donando l’eterna giovinezza.




Ad Aurora l’ordine naturale delle cose è stato sovvertito, l’eterna giovinezza non è più un mito irraggiungibile, se ne sta lì in una fialetta, a portata di mano… Il Time Deal è miracoloso, innovativo e soprattutto sembra essere effettivamente efficacie. Tutti lo vogliono, tutti vogliono arrestare lo scorrere del tempo e nessuno si fa scrupoli… ma innovazioni di questo genere sono anche molto rischiose, giocare con la natura è pericoloso ed è impossibile fare previsioni sugli effetti collaterali a  lungo termine. Le leggi sono chiare…le vere leggi, quelle della biologia, impresse nel nostro stesso DNA…si nasce, si vive, si muore. Senza se, senza ma. Il tempo a nostra disposizione è limitato e si deve lasciare spazio alle nuove generazioni riconoscendo che non siamo noi i padroni di questo mondo, ma che siamo solo di passaggio. E le leggi della biologia non perdonano, “Nessuno ti dà la vita eterna gratis” e non si può conoscere e davvero comprendere quale sarà il vero prezzo da pagare…  

Infatti, nonostante la TD Pharma tenti di nasconderli, ci sono sempre più casi di persone sottoposte al trattamento che stanno male accusando strani effetti collaterali…purtroppo Aileen è una di queste e Julian farà di tutto per ritrovarla perchè non è disposto a rinunciare al suo sogno d’amore.




Julian dovrà fare scelte difficili per riuscire a conciliare i suoi ideali con l’amore per la sua atipica famiglia…si, perché per lui ci sono 3 persone che ama più di se stesso e per cui farebbe di tutto. Julian è pazzo di Aileen…si sono conosciuti per caso a 7 anni e da li sono diventati inseparabili, due anime gemelle. Ma le loro vite sono destinate a prendere pieghe molto diverse…Aileen non ha scelta e le viene somministrato il Time Deal… Julian rifiuta il trattamento, non riesce nemmeno a concepire come si possa voler sfidare la natura in questo modo e dovrà lottare per conservare il suo diritto a crescere ed invecchiare. 
Il “fratello” Stan e la sorellina Sara sono tutto il resto del suo mondo, un mondo piccolo ma pieno d’amore. Julian ci insegnerà a lottare fino in fondo per quello in cui si crede, restando aggrappati, anche nei momenti più bui, all’amore per le persone a noi care.


Questo libro affronta un tema senza tempo, quello dell’eterna lotta dell’uomo contro lo scorrere del tempo, contro l’evolversi della vita fino all’inevitabile conclusione. In questo futuro che rispecchia le peggiori previsioni per la sorte del nostro pianeta, con guerre nucleari e catastrofi ambientali, si inserisce il tema delle moderne tecnologie, con le sue scoperte rivoluzionarie in grado di battere quello che finora è stato l’unico nemico vero che l’uomo non è mai stato in grado di sconfiggere...la morte. Perché a nulla servono i progressi in medicina, l’alta tecnologia o qualsiasi altra conquista se tanto alla fine bisogna arrendersi a qualcosa più grande di noi….e si sa, la signora con la falce non guarda in faccia a nessuno!


Le pagine scorrono via, una dopo l’altra, senza accorgersene si viene totalmente catturati dalla storia. Si viene conquistati già solo dal prologo, scritto con l’inconfondibile stile dell’autore. Il libro vi terrà col fiato sospeso fino al per un finale sorprendente che lascia comunque molto spazio ad ampliamenti futuri…quindi caro Leonardo, mi dispiace, ma pretendiamo il seguito!











Nessun commento:

Posta un commento