Recensione:Amore senza ombre di Jay Crownover



Che Hudson Wheeler è un bravo ragazzo lo sanno tutti, compresa la fidanzata di una vita che l'ha tradito a un passo dal matrimonio. Ma dato che fare sempre la cosa giusta non paga, Wheeler ha deciso che è giunto il momento di cambiare stile e vivere alla giornata, concedendosi notti folli, belle macchine e ragazze disponibili. Una vita spericolata, insomma, sul filo del rasoio. Poi ritrova una vecchia amica, Poppy Cruz, e quegli occhioni tristi nel viso più bello che abbia mai visto lo colpiscono dritto al cuore. Di colpo, l'unica cosa che desidera è prendersi cura di lei, cancellare le sue paure, vederla sorridere di nuovo.
Bella e delicata come un fiore, Poppy considera ogni estraneo un potenziale nemico, ogni uomo un possibile aggressore. È questo che la vita le ha insegnato: chi doveva proteggerla l'ha tradita nel più orribile dei modi e ora lei tiene il mondo a distanza. Stranamente, però, con Wheeler non ci riesce. Perché c'è qualcosa nel sorriso accattivante e nelle ruvide mani da meccanico di quel ragazzo che le fa venire voglia di stargli vicino. Di fidarsi di nuovo di qualcuno. Forse l'unico in grado di riparare il suo cuore e la sua anima danneggiati è proprio lui, con il suo tocco, le sue parole, il suo amore.
Un romanzo commovente e intenso, un'emozionante storia di rinascita


Amore senza Ombre è il quarto libro della serie Saints Of Denver, spin-off della Tattoo Series. Premetto che ho amato alla follia tutti i libri della Crownover e non sono mai rimasta scontenta di ciò che ha scritto, dei personaggi creati e del suo modo di scrivere. Ma questo libro, lasciatemelo dire, è quello che mi ha toccata più nel profondo. Parla di due personaggi, Poppy Cruz e Hudson Wheeler, che si salvano a vicenda. Per chi ha letto i libri precedenti, sa quello che passano i due protagonisti, e non è niente di facile. Questo libro parla della violenza sulle donne, di come ci si sente a restare intrappolati in un rapporto malato dove non si riesce ad uscire, neanche quando non si sta più con la persona che è la causa di tutti i mali. Ma parla anche come con la dolcezza, la pazienza di un uomo buono, perché sappiamo che non tutti sono uguali, non tutti sono belve che per tenere una donna al proprio fianco ricorre alla violenza, il cuore di una donna ritorna a battere e insieme ad esso anche la speranza di un futuro senza sofferenze.



Questo libro ci insegna che nei momenti più bui noi non siamo mai sole, c’è sempre qualcuno al nostro fianco che vuole aiutarci a stare bene, a rialzarci dopo le cadute più brutte dov’è non si ha nemmeno la forza di muovere un muscolo. Questo libro racconta di come anche gli uomini possono soffrire d’amore, di come il loro cuore si spezza e sanguina. Ma racconta anche di come la fragilità e la presenza di una donna con la D maiuscola nella vita di quest’uomo riesca ad aggiustare un cuore mettendo insieme tutto i pezzi, pian piano, senza fretta... questo libro ci racconta di come le persone che più dovrebbero amarci ci fanno del male, ma come altre invece ci amano incondizionatamente, con i nostri pregi e difetti.


Era proprio questo lo scopo delle riunioni di gruppo: aiutarci a capire che non eravamo sole, che c’erano tantissime donne di ogni condizione che condividevano le notte storie. Eravamo lì per proteggerci a vicenda. Quello che ci legava era il fatto di esserci ancora, di essere sopravvissute, e questo ci rendeva più grandi e migliori di chi aveva fatto di tutto per distruggerci.


La Crownover in questo libro è stata più dolce che mai, in ogni pagina c’è speranza, speranza di andare avanti, di riuscire a superare determinate situazione nonostante queste resteranno per sempre dentro di noi. Questo libro è magnifico...


Mentre chiudevo gli occhi e mi accoccolavo nel suo calore e nel buio che ci avvolgeva, non potei evitare di pensare che se perdersi voleva dire farsi ritrovare da lui, allora non era poi così brutto.

Mi sono emozionata a tal punto che avrei voluto che Poppy è Wheeler fossero al mio fianco per abbracciarli e dirgli che tutto si sarebbe risolto... questo libro è speranza... speranza per tutte quelle donne che non riescono ad uscire dal loro incubo giornaliero... speranza che non tutti gli uomini sono crudeli, c’è sempre qualcuno pronto a proteggerci da tutto e tutti. Speranza, perché anche se intorno a noi c’è il vuoto assoluto, nell’ombra, c’è sempre qualcuno pronto a tenderci una mano e farci uscire da tutte le sofferenze...

Leggetelo... leggetelo e consigliate di leggerlo, perché Amore senza Ombre non è solo una semplice storia d’amore di due persone che hanno sofferto e alla fine va tutto bene, ma è ben altro!
NOTA DELL’AUTRICE
C’è sempre speranza e tutti meritano la possibilità di una vita migliore.
Voi siete preziose.
Voi siete necessarie.
Voi siete importanti.
Voi siete apprezzate.
Voi siete riconosciute.
Voi siete amate.






















CITAZIONI
Era proprio questo lo scopo delle riunioni di gruppo: aiutarci a capire che non eravamo sole, che c’erano tantissime donne di ogni condizione che condividevano le notte storie. Eravamo lì per proteggerci a vicenda. Quello che ci legava era il fatto di esserci ancora, di essere sopravvissute, e questo ci rendeva più grandi e migliori di chi aveva fatto di tutto per distruggerci.

Mentre chiudevo gli occhi e mi accoccolavo nel suo calore e nel buio che ci avvolgeva, non potei evitare di pensare che se perdersi voleva dire farsi ritrovare da lui, allora non era poi così brutto.

Usava il il cuore, non i pugni, per vincere le sue battaglie.

Commenti