Recensione: Tutta colpa tua di Melanie Marchande


Titolo:Tutta colpa tua
Autore:Melanie Marchande
Editore:Newton Compton
Prezzo:Euro 0,99 Kindle
Pagine:32


Sono passati cinque anni e due mesi, ma Meg è ancora insicura sull’amore di Adrian. Adesso, però, lui è deciso a risolvere la situazione una volta per tutte. E farà il possibile per riuscirci. Con un carattere come il suo, mostrare il lato più sensibile è molto difficile, ma Adrian non è di sicuro un uomo che si arrende facilmente e farà di tutto per sciogliersi come la neve che comincia a cadere.



Eccomi giunta alla fine di questa storia d'amore tra Adrian e Meghan, ossia la Serie Secretary di Melanie Marchande edito da Newton Compton.
in questa piccola novella l'autrice ci regala due parti di narrazione che li intitola Prima e Dopo.In  prima parte vendiamo i nostri protagonisti quando erano ancora capo e segretaria, in piu' scopriremo come Adrian ha deciso di diventare uno scrittore prendere la sua musa Meg.




















Nella seconda parte vedremo loro come coppia nei loro momenti che tanto ci fanno ridere ma anche nel loro coinvolgersi emotivamente giorno per giorno.






"L'ho assunta a inizio autunno...

...Ma solo in primavera  compresi che forse per lei provavo qualcosa di più della semplice attrazione,e adesso siamo...

...Bè,siamo qualcosa."


Altra perla che ci regala l'autrice è la narrazione dal punto di vista di Adrian che tanto amo
Essendo una novella abbastanza piccola non c'è molto da dirvi solo un consiglio,leggetela!!!
Io continuo nel leggere il resto della serie con altri due nuovi protagonisti.






Commenti

  1. Non conoscevo questa serie, recupererò di sicuro 😊

    RispondiElimina
  2. Non conoscevo questa autrice, in futuro forse leggerò qualcosa di suo

    RispondiElimina
  3. Non conosco questa serie e generalmente non è il mio genere, magari in futuro gli darò un'opportunità.

    RispondiElimina
  4. Non conosco questa serie, non è propriamente il mio genere, ma proverò a dargli una possibilità!

    -Hope and Paper

    RispondiElimina

Posta un commento