Recensione:Sempre e solo lei di Claire Kingley


Titolo:Sempre e solo lei
Autore:Claire Kingsey
Editore.Quixote edizioni
Prezzo:Euro:9.63 Cartaeo
Pagine:239


Il migliore amico di Kylie, Braxton, è l’uomo più bello che abbia mai conosciuto, con un corpo tonico e un sorriso che fa cadere le mutandine di ogni donna che incontra.
Tranne Kylie. Circa.
Kylie non vede l’ora di smettere di uscire con le persone sbagliate e di trovare quella giusta. Sebbene Braxton le tolga il respiro, sa che con lui sarebbero solo problemi. È solo un altro playboy, e lei è stanca di giocare.
Ma Braxton non è l’uomo che pensa che sia.
La ragione per cui si comporta così male con le donne è semplice: nessuna di quelle con cui sta è realmente quella che vuole. Nessuna di loro è Kylie.
Braxton vorrebbe amare Kylie in ogni modo possibile, ma c’è sempre un ostacolo. Quindi rimane suo amico, guardandola frequentare uomini troppo stupidi per apprezzare quanto lei sia speciale, sempre preoccupato che il prossimo non lo sarà. Il prossimo sarà l’uomo che gliela porterà via per sempre.
Amare Kylie vorrebbe dire rischiare di rovinare per sempre loro amicizia, ma perderla potrebbe essere più di quanto Braxton sia in grado di sopportare.


Buongiorno lettori,
mi risulta difficile scrivere una recensione negativa ma quando un libro non ti colpisce pur andando avanti nella lettura trovi che invece di migliorare peggiora non sai che cosa pensare di un libro che gli altri hanno apprezzato mentre tu no, sto parlando di Sempre e solo lei primo volume della Serie Always.
Kylie e i gemelli Selene e Braxton sono amici da sempre. Sono cresciuti insieme. Sono diventati come una famiglia quando i genitori dei gemelli sono venuti a mancare, prematuramente. Il legame che li unisce è molto profondo.Braxton è il classico ragazzo bello, che ha un bel lavoro che ama, che ha tutte le donne che vuole e che ne ama una che pensa di non poter avere.I due fratelli, quando erano ancora molto piccoli, hanno perso i genitori in un brutto incidente, e da allora tutta la fortuna accumulata da loro è rimasta ai figli.Di tutti i loro averi si è sempre preso cura il padre di Kylie, essendo un famoso avvocato e amico di famiglia, e oltre a questo, li ha sempre trattati come figli propri.














Kylie è la classica ragazza che pensa di avere un po’ troppe curve e non si sente troppo bella. 
Braxton e Kylie sono amici da sempre, non ammettono mai la loro attrazione reciproca. Ma dopo che Kylie ha cercato di far funzionare un'altra relazione (e fallisce), Braxton decide che è finalmente il momento di mettere un punto alla sua vita ma c'è un problema: la sorella gemella di Braxton e la migliore amica di Kylie, Selene.




 Braxton colleziona ragazze come figurine, ed è avvilente calarsi nel suo POV perchè l'autrice gli mette in testa dubbi da ragazzino  ; Kylie non è da meno, visto che passa da un uomo all'altro, e neppure si pone il problema di conoscere chi siano veramente o se hanno una famiglia, ecc. 
Tutto comincia una sera quando Kylie si sbronza e un pub trova un ragazzo da portarsi a  letto,
sorpresa quando il tizio non l'accudisce appena sta male e la lascia a casa sola. Cosi quella sera si prende cura Braxton e da lì in poi non solo i due si apriranno nell'esternare i loro sentimenti ma amici miei troppe scene di sesso,quasi ogni capitolo....una palla!!!

Amo i romance come amo gli erotici ma ho trovato questo romanzo davvero noioso in tutto,non mi ha colpito piu' di tanto,troppo banale e scontato.I personaggi sono troppo stereotipati, non hanno originalità. Sono personaggi di cui si è già letto e che non spiccano.Non penso neanche di leggere gli altri di questa serie, se sono tutti così.






Commenti