Recensione:La vita di noi due di Marcella Ricci


Titolo:La vita di noi due
Autore:Marcella Ricci
Editore:Collana floreale
Prezzo:Euro 1,99 Kobo
Pagine:239




Francesco ha trentotto anni ed è un pilota di voli di linea a lungo raggio; ama il suo lavoro, che è anche la sua grande passione, ma questa vita fatta di spostamenti in giro per il mondo gli è costata un doloroso divorzio e tante storie sentimentali interrotte.
Ma Francesco è un uomo intelligente e affascinante, e le donne non gli mancano; soprattutto una collega, Elisa, che si innamora di lui ma che non è ricambiata come vorrebbe. Francesco non vuole legami stabili, è troppo scottato dall’esperienza fallimentare con la moglie, ma durante una lunga vacanza natalizia alle Maldive troverà l’amore: una giovane donna che lavora in un villaggio turistico lo farà capitolare, anche se le avversità si faranno presto presenti. Francesco tornerà in Italia dopo la vacanza, e cosa ne sarà della loro storia d’amore?
Intanto un intrigo sull’isola, che li coinvolge direttamente, rischia di rovinare sia la permanenza di Francesco alle Maldive che la loro vita… ma il 26 dicembre del 2004 si avvicina, e le forze della natura stanno per scatenare l’inferno nel paradiso tropicale: lo tsunami che devastò le coste dell’Oceano Indiano deciderà, alla fine, che cosa ne sarà loro futuro insieme.


Buongiorno carissimi lettori dopo due settimane di leggere un tipo di genere molto piu' spinto ho deciso di cambiare genere, così ho chiesto alla casa editrice se potevo leggere e recensire questo libro, ammetto che dalla trama abbastanza sviluppata mi qualcosa di diverso ma le mie aspettative si sono spente dopo un paio di capitoli. E' sempre piacevole scoprire nuovi autori anche per questo ho deciso di buttarmi su questo romanzo ma veniamo al libro.



















Qui in nostri protagonisti sono:Francesco un uomo di 38 anni, pilota di volo, un lavoro che ama moltissimo che gli è costato un divorzio e un figlio piccolo che vede poco ma molte relazioni andate male.
Elisa una giovane ragazza, molto bella e solare,ha lavorato per la dieci anni per British Airways e dopo fu assunta come assistente di volo presso Alitalia .
Tra un volo e l'altro i due si incontrano proprio volando ,se per Francesco la nota subito per la sua bellezza per Elisa è un vero colpo di fulmine.



Il romanzo si apre con un Prologo intitolato:
Volo Alitalia New York – Milano, dicembre 2004
poi il libro ripercorre il loro primo incontro e qui sono rimasta spiazzata pechè che cavolo li vedo assieme e poi devo subirmi tutti i primi appuntamenti l'ho trovato davvero inutile.Poi ritorniamo al presente,il nostro Francesco stanco di volare sempre decide di prendersi un mese intero, ha bisogno di una sana e di dormire così assieme al suo amico Mirko partono per le Maldive.
Il susseguirsi dei capitoli vediamo la vacanza di loro due e un incontro con una misteriosa ragazza di nome Aurora.Tra i due e pian piano scoppia l'Amore ma sarà il Vero Amore per Francesco?

L'autrice in questo romanzo non solo si appassiona alla storia d'amore tra Francesco ed Aurora ma il 26 Dicembre del 2004 succede qualcosa di molto tragico alla Maldive, un evento che sconvolge i nostri protagonisti e i loro sentimenti perchè da quel giorno in poi non possono piu' dimenticare quella data e con esso il tragico evento.
Per tutto l'intero romanzo mi sono chiesta che fine avesse fatto Elisa e del perchè Francesco si comporta in questa modo così duro nei suoi confronti, alla fine le mie domande hanno avuto risposta solo alla fine ma lo sviluppo cosi' sintetico non l'ho apprezzato.

Cosa mi è piaciuto del romanzo?il colpo di scena....l'autrice è stata molto brava nel descrivere ogni dettaglio inutile dirvi di cosa si tratta perchè viene specificato molto bene nella trama.

Commenti

Posta un commento