Segnalazione:Con la rabbia nel cuore di Mariella Mogni


Data di uscita:28 Maggio 2018
Titolo: Con la rabbia nel cuore

Autore: Mariella Mogni

Prezzo: euro 0,99


Trama


Da troppi anni Diego vive con la rabbia nel cuore e un sorriso falso stampato sulle labbra. Il bisogno di lasciarsi alle spalle un difficile passato l’ha spinto a lasciare Milano per stabilirsi a Mongrifo, paesino immaginario della campagna toscana, in cui non ha faticato a inserirsi grazie al carattere mite e accomodante che ostenta. La vita di Diego scorre placida in quel piccolo microcosmo in cui non accade mai niente e dove i pettegolezzi rappresentano l’unico antidoto alla noia. Appagato dalla stima dei compaesani, sta convincendosi di avere finalmente trovato il posto giusto in cui ripartire da zero, quando Isabella, eccentrica scrittrice, irrompe nella sua vita, ammaliandolo con il suo fascino e la carica erotica che emana. Le certezze di Diego finiscono per naufragare davanti a una donna attorno alla quale si concentrano le chiacchiere malevole del paese. Troppo libera e anticonformista, per passare inosservata, Isabella adora le provocazioni e non fa mistero di concedersi tutti gli amanti che desidera. Sensibile e intuitivo, come tutte le persone che hanno conosciuto grandi dolori, Diego comprende che la spavalderia è solo una facciata dietro la quale si nasconde un’anima profondamente ferita. Isabella indossa una maschera, proprio come lui. Qualcosa l’ha cambiata, trasformandola in una donna cinica e aggressiva. Una donna che dovrebbe evitare per non perdere l’approvazione del paese, ma come resistere a quella forza magnetica che lo spinge verso Isabella a dispetto della sua volontà?
Tra scontri, diffidenze e incertezze, l’attrazione reciproca si trasforma in un amore profondo. Quell’amore che Diego e Isabella non hanno mai sconosciuto. Ma l’ingombrante vissuto di entrambi finisce per minare una storia appena iniziata. Un uomo riemerge dal passato di Isabella, spietato, deciso a ricorrere a qualsiasi mezzo pur di riaverla con sé. La donna si trova imprigionata in una rete di minacce e ricatti che rischiano di travolgerla assieme a Leone, suo figlio. Nemmeno Diego è al sicuro, i segreti che ha custodito gelosamente dentro di sé rischiano di essere rivelati. Segreti ingombranti, dei quali si vergogna. Segreti che non ha mai condiviso con nessuno, nemmeno con Isabella. Non sempre le difficoltà avvicinano una coppia. Diego e Isabella rischiano di perdersi. Riusciranno a trovare la forza per superare gli ostacoli e vivere il loro amore fino in fondo? “Con la rabbia nel cuore” è un romanzo d’amore con alcune scene di delicato e intenso erotismo.
Estratto



«Allora come ti regoli nella tua vita sessuale?»

«Mi arrangio» risponde, laconico. Gli basta un secondo per capire di essersi lasciato uscire il peggiore dei doppi sensi. Un’altra donna lo ignorerebbe, qualcuna potrebbe addirittura offendersi per questa uscita infelice. Non Isabella, che emette un fischio e mima l’atto della masturbazione. Volgare e tentatrice. Bella da mozzare il fiato. È più bassa di lui, eppure riesce a farlo sentire piccolo e indifeso. Diego fa un passo indietro, inorridito da quello che sta provando. Le volta le spalle, fingendosi interessato ai volumi disposti in un’ampia libreria di noce. Ha il sesso in ebollizione, lo sente premere, compresso dai boxer attillati. Se non facesse appello a tutto il suo sangue freddo, potrebbe sbatterla lì, sul tavolo. Si sono spinti troppo oltre, valicando i confini di una normale conversazione amichevole. Lui non si comporta così, lui ha costruito la propria esistenza entro limiti definiti che non si permette mai di superare.
«Devo andare» annuncia, secco, voltandosi e dirigendosi verso la porta.
«Scherzavo, non volevo offenderti, e comunque non sei tenuto a parlarmi della tua vita sessuale. Dai, non arrabbiarti. Ti regalo questo in segno di pace, uscirà tra dieci giorni e tu sarai uno dei pochi a leggerlo in anteprima.» Gli porge un libro con una buffa espressione mortificata, ma è solo un gioco. «Non mostrarlo a nessuno e non raccontare ai cialtroni del paese che scrivo gialli, oltre che libri osceni, potrebbero insinuare che sono un’assassina.»

Commenti